Mangiare piccante può aiutare a perdere peso? Parliamo di Capsaicina e Capsimax

La newsletter che non ti manderà SPAM

Iscriviti e riceverai uno sconto del 10% sul tuo primo acquisto.

Mangiare piccante può aiutare a perdere peso? Parliamo di Capsaicina e Capsimax

È probabile che a un certo punto vi sia stato detto, o sentito, che mangiare cibo piccante può aiutare a perdere peso. E forse questo ti ha incoraggiato ad andare più spesso al tuo ristorante messicano preferito per qualche buon gambero a la diabla.

Tuttavia, se questo è tutto quello che hai fatto, probabilmente non hai ottenuto il risultato che speravi. Ti sorprende? Beh, non dovrebbe, perché, come sempre, la verità è nel mezzo: da un lato, è vero che esiste un'associazione piccante/controllo del peso, ma, d'altra parte, quei Margarita che hai bevuto mentre aspettavi di cenare di certo sono stati ottimi, ma non troppo "shape friendly", perché diciamolo: l'alcol fa ingrassare e molto. Infatti, è una delle prime cose che si eliminano quando si inizia un piano di controllo del peso. Perché? Perché interrompe l'ossidazione dei grassi e dei carboidrati e invece di bruciarli, li immagazzina.

Cominciamo con una prima precisazione: mangiare cibo piccante non ci aiuta a perdere peso direttamente, ma può aiutarci indirettamente. Questo perché mangiare cibo piccante fa aumentare la nostra temperatura corporea e, di conseguenza, ci fa spendere più energia e calorie.

Ma c'è un però: perché i risultati siano apprezzabili è necessario ingerire quantità molto significative di alimenti come tabasco e peperoncino e, a meno che non si abbia uno stomaco d'acciaio in grado di sopportare l'assunzione di tutto questo "fuego" (e, almeno dal nostro punto di vista, un amore per il piccante che potremmo definire enorme) è francamente complicato che si riesca a introdurre la quantità sufficiente di capsaicina.

Cos'è la capsaicina? È l'ingrediente attivo contenuto in questi alimenti che, secondo alcuni studi, potrebbe funzionare come una sorta di bruciagrassi naturale. Tuttavia, è anche responsabile della tipica sensazione di bruciore che proviamo quando mangiamo un peperoncino. Sembra una strada senza via d'uscita, vero? In realtà, non lo è, perché abbiamo trovato la soluzione, e si chiama Capsimax.

Capsimax: capsaicina microincapsulata che evita il bruciore di stomaco

Per evitare i disturbi associati all'ingestione della quantità sufficiente di capsaicina necessaria per ottenere gli obiettivi fit, la società OmniActive Health Technologies ha sviluppato una tecnologia di microincapsulazione che permette un rilascio controllato dei principi attivi. Inoltre, questa microincapsulazione resiste all'attacco degli acidi presenti nello stomaco, permettendo l'assorbimento attraverso il tratto gastrointestinale e la distribuzione in tutto il corpo.

Qui di seguito ti spiegheremo perché Capsimax è un prodotto così eccezionale. Sì sarà un po' tecnico quindi promettiamo di non dilungarci, ma riteniamo sia importante che tu sappia tutto. Quindi, per favore, continua a leggere o se preferisci fai solo uno scroll veloce. :)

La capacità del Capsimax di influenzare il metabolismo energetico e il controllo del peso è legata all'attivazione del reticolo sarcoplasmatico SERCA, della proteina disaccoppiante UCP1 e del Transient Receptor Potential Vanilloid 1 (TRVP1).

Immaginiamo che quasi certamente non hai capito il significato dell'ultimo paragrafo, quindi cercheremo di spiegartelo in modo più semplice:

  • Sia SERCA che UCP1 sono coinvolti nel processo di termogenesi (l'aumento della temperatura corporea).
  • L'attivazione di TRVP1 agisce a livello del tessuto adiposo viscerale, aumentando la lipolisi (processo di mobilizzazione del grasso per la produzione di energia) e contribuendo a ridurre l'appetito.

O, per dirla ancora più semplicemente, il Capsimax, il suo contenuto di capsaicina e il modo in cui agisce, promuovono la combustione dei grassi e aiutano anche a controllare l'appetito.

Non è fantastico?

Capsimax: proprietà e benefici 

I grassi sono i macronutrienti più densi di energia (ed è per questo che sono il mezzo di stoccaggio preferito dal nostro corpo per le riserve energetiche). I grassi producono il doppio delle calorie dei carboidrati e delle proteine e rappresentano, attraverso il loro metabolismo, la maggiore fonte di energia per il corpo. È quindi essenziale "mobilizzare" questi acidi grassi per sostenere le nostre attività quotidiane, per esempio le nostre attività sportive. E se cerchi un aiuto per aumentare questa "mobilitazione", i capsaicinoidi della capsaicina sono la scelta ideale.

I capsaicinoidi sono composti biologicamente attivi: quando vengono consumati possono avere un effetto simile all'esercizio fisico: aumentano i livelli di catecolamina e l'attività dei nervi simpatici. Per dirla in modo molto semplice, possiamo dire che la risposta delle catecolamine serve ad aumentare la lipolisi (cioè la scomposizione del grasso). Anche questo suona piuttosto bene, vero?

Tuttavia, come abbiamo detto prima, è necessario assumere una quantità minima per vedere questi risultati, e questa quantità corrisponde, approssimativamente, a 10g abbondanti al giorno di peperoncino molto piccante, preferibilmente a colazione. Diciamo che non è propriamente invitante come idea e , inoltre, potrebbe causare bruciori e fastidi allo stomaco.

Così in Naturadika abbiamo pensato di aiutarti e abbiamo creato un integratore che concentra questo estratto (insieme ad altri principi attivi super utili per il tuo piano fitness e per vivere le tue giornate al massimo del power) in una matrice che ne permette il transito sia nell'intestino che nello stomaco senza problemi: il nostro Piper Nigrum Strong con Capsimax.

In questo modo potrai godere di tutti i benefici che il cibo piccante ha per la termogenesi e l'aumento del dispendio energetico e avere anche un grande alleato nel tuo programma di perdita di peso

Capsimax: la ricerca scientifica conferma i suoi risultati

I benefici per la salute dei capsaicinoidi sono stati oggetto di molte ricerche scientifiche, che riguardano due aspetti principali.

La composizione corporea e gli effetti sulla lipolisi 

In uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo, sono stati analizzati gli effetti del Capsimax sulla lipolisi e sulla secrezione di epinefrina e norefrina (gli ormoni che controllano il metabolismo).

In questo studio si è concluso che i soggetti che avevano preso 100 mg di Capsimax hanno mostrato aumenti significativi nella produzione di acidi grassi liberi e glicerolo. In poche parole: questa assunzione ha reso i loro allenamenti più efficienti nel metabolizzare i grassi del corpo. [Rogers et al. (2018) - Capsaicinoids supplementation decreases percent body fat and fat mass: adjustment using covariates in a post hoc analysis - BMC Obesity 5:22]

Un altro studio randomizzato ha esaminato gli effetti del Capsimax su una dieta di controllo del peso di 12 settimane. In questo caso è stato notato come i soggetti che avevano preso Capsimax hanno perso più peso, più grasso corporeo e più circonferenza di fianchi e vita rispetto al gruppo che stava prendendo un placebo. [Urbina et al. (2017) - Effects of twelve weeks of capsaicinoid supplementation on body composition, appetite and self-reported caloric intake in overweight individuals - Appetite 113 264-273]

Il metabolismo e la termogenesi

In uno studio clinico randomizzato, in doppio cieco e controllato con placebo, è stato analizzato come il Capsimasx, in combinazione con l'estratto di pepe nero, la niacina e la caffeina abbia la capacità di aumentare il dispendio energetico del corpo grazie a un leggero aumento della temperatura corporea, un effetto molto utile quando si decide di iniziare una dieta per perdere peso. E a proposito: hai notato che il pepe nero, la niacina e il guaranà (che contiene naturalmente caffeina) sono altri ingredienti nel nostro PIPER NIGRUM STRONG? [Deng et al. (2017) - Capsaicinoids Enhance Metabolic Rate in Normal Healthy Individuals using a Novel Metabolic Tracker Breezing Device-An Open Label Placebo Controlled Acute Study - Obes Open Access 3(2)]

Il potere saziante del Capsimax

Al di là degli effetti che i cibi piccanti (e il Capsimax) possono avere sull'aumento del dispendio calorico, la maggior parte dei nutrizionisti concorda sul fatto che hanno un potere saziante e la capacità di aiutarci a limitare l'assunzione di cibo (anche più calorico) perché ci fanno sentire più sazi.

Naturalmente, questo effetto ha anche una spiegazione scientifica: la capsaicina provoca una sintesi di colecistochinina, un ormone capace di regolare l'appetito. La sua azione inizia nel cervello come neurotrasmettitore, agendo sui neuroni dell'ipotalamo che controllano l'assunzione di cibo. Infatti, è noto che il suo livello sale alla fine di un pasto innescando meccanismi di sazietà ed è per questo che il Associazione Americana di Gastroenterologia ha concluso che la colecistochinina (conosciuta anche come CCK) può essere di grande aiuto quando si è a dieta. Tuttavia, tenete sempre presente la regola di base: l'assunzione di cibo deve essere bilanciata dal dispendio energetico. Questo è un must in qualsiasi piano di controllo del peso.

Il piccante rende più felici

E infine: sembra che mangiare cibo piccante possa rendere più felici. Questo perché il cervello interpreta la sensazione di bruciore che provoca nel nostro corpo come dolore e, di conseguenza, genera endorfine, gli ormoni della felicità.

Che aspetti? Aggiungi un il piccante alla tua dieta! Ti assicuriamo che non te ne pentirai.