Perdita di capelli: perché, cosa fare, cosa prendere? Ma prima di tutto: don't panic

La newsletter che non ti manderà SPAM

Iscriviti e riceverai uno sconto del 10% sul tuo primo acquisto.

Perdita di capelli: perché, cosa fare, cosa prendere? Ma prima di tutto: don't panic

Sicuramente la perdita di capelli entra nella TOP 3 delle conversazioni femminili. Personalmente abbiamo più di un'amica che ci dice "Ho bisogno di qualcosa per i miei capelli, perché ogni volta che faccio la doccia mi spavento quando vedo la quantità di capelli nel piatto doccia". 

Ma perché succede, quali sono le cause della caduta dei capelli?

Prima di tutto, è importante assicurarsi che si tratti di una perdita di capelli reazionale o stagionale e non di qualche altro problema. Tenete a mente che la differenza principale tra la perdita di capelli stagionale o reazionale e un inizio di alopecia, per esempio, è la tempistica della perdita di capelli, quindi tenetela d'occhio. 

Cos'è la perdita di capelli reattiva o stagionale?

La perdita stagionale è una perdita di capelli completamente normale e temporanea. Si verifica principalmente in autunno, perché questo è il momento in cui ci sono più capelli nella loro ultima fase di crescita (fase telogen) al termine della quale cadranno.

La perdita reattiva si verifica quando il tuo ciclo di crescita dei capelli è interrotto, i tuoi capelli iniziano a cadere in modo più evidente e sei nel panico. Ma la buona notizia è che questo sconvolgimento dovrebbe risolversi spontaneamente in circa 3 mesi. Se il tasso di perdita dei capelli non rallenta in questi 3 mesi, si consiglia di consultare uno specialista.

Detto questo, ci sono diverse ragioni per cui può verificarsi una perdita reattiva che è temporanea:

  1. Mancanza di alcune vitamine o minerali: in effetti, la mancanza di alcune vitamine e minerali può causare l'indebolimento dei capelli, rallentare la crescita e causare una perdita di capelli più pronunciata. Biotina, zinco, rame, ferro, vitamina A e vitamina B12 sono alcuni di questi.
  1. Diete estreme: sottoporre il corpo a un regime malsano, privandolo di nutrienti essenziali può portare alla perdita di capelli reattiva anche fino a 4 mesi dopo la fine della dieta. Ricorda: un piano di controllo del peso deve sempre includere un'alimentazione sana.
  1. Postpartum: siamo onesti, è un giro sulle montagne russe pieno di bei momenti, ma ha anche i suoi piccoli problemi. Rappresenta una fase in cui il tuo corpo comincia lentamente a tornare al suo stato iniziale, a mettere insieme i pezzi e si verificano molti cambiamenti ormonali e alcuni portano alla perdita dei capelli. Di solito accade 2-3 mesi dopo il parto.
  1. Stress: il male di tutti i mali. Lo stress è responsabile di innescare così tanti problemi di salute e benessere che dubitiamo che ci sia qualcuno che possa elencarli tutti. E, naturalmente, la perdita dei capelli è tra questi. Inoltre, lo stress non solo può essere la causa della perdita di capelli di tipo reattivo ma è anche uno dei principali fattori scatenanti nelle persone che sono geneticamente predisposte alla perdita di capelli androgenetica (alopecia).

E come possiamo frenare questi disastri tricologici? Esistono trattamenti o rimedi naturali?

Sì, esistono. Ma, c'è un ma (si sa... c'è quasi sempre un ma): i cosiddetti "rimedi naturali" possono aiutare in caso di perdita di capelli stagionale o reattiva, ma non aiutano se si tratta di alopecia. Andremo più in dettaglio sull'argomento qui sotto.

Perdite reattive, stagionali o temporanee

Quando i capelli cadono per uno qualsiasi dei motivi che abbiamo già menzionato e se non ci sono problemi, attraverso le abitudini e l'integrazione è possibile aiutare i capelli a rigenerarsi più velocemente, riducendo la perdita di capelli.
  1. Lavati i capelli: ma scegli degli shampoo adatti al tuo capello. Non stiamo parlando di shampoo anticaduta, ma di shampoo che non danneggiano il cuoio capelluto alterandone il pH, producendo più olio e provocando una dermatite seborroica.
  1. Lavati i capelli quando sono sporchi: pare che il mito che più si lavano i capelli e più si sporcano o cadono, beh, è proprio questo: un mito. Quindi lavali quando sono sporchi, perché lo sporco accumulato alla radice indebolisce la loro "presa" sul cuoio capelluto e può rendere più facile la loro caduta.
  1. Spazzola i capelli o massaggia il cuoio capelluto: puoi farlo sotto la doccia, imitando il massaggio che ti fanno dal parrucchiere (ovviamente il piacere non sarà lo stesso, ma lo farai per una buona causa: i tuoi capelli) o semplicemente spazzolarli. Questo stimolerà la circolazione del sangue nel cuoio capelluto.
  1. Attenzione a piastre e phon: è vero quello che si dice riguardo a piastre e i phon, soprattutto perché possono danneggiare la fibra dei capelli e farli cadere più facilmente.
  1. Relax, take it easy” e mangia bene: l'alimentazione insieme allo stress, come ben sai,, sono fondamentali per ogni aspetto della nostra vita. Quindi: prenditi cura della tua dieta (qui sotto, ti diciamo cosa mangiare) e riduci lo stress.
  1. Utilizza integratori naturale: qui è importante chiarire che gli integratori aiutano a ridurre la perdita di capelli e che, nel caso della perdita di capelli stagionale, velocizzano il processo di rigenerazione. Possono stimolare la crescita dei capelli, cioè farli crescere più velocemente ma non ne fanno apparire di nuovi, non fanno magie e chi dice che con le vitamine o le piante fanno crescere i capelli, sta esagerando con il marketing. Non sono un trattamento in caso di alopecia, ma sono un ottimo supporto per rafforzare e vitalizzare i capelli e accelerarne la rigenerazione.
Scegli integratori a base di vitamine del gruppo B, biotina, acido pantotenico, minerali come zinco, rame, selenio e manganese. O che includono anche piante come il Bambù che è presente nel nostro B ·Beauty Complex che contiene tutte le vitamine e i minerali essenziali che sostengono i capelli sani. Inoltre, abbiamo aggiunto un ingrediente brevettato a base di estratto di germogli di pisello che vanta studi clinici sulla riduzione della perdita di capelli.

Alopecia androgenetica o alopecia areata

In questi casi, si consiglia di consultare un professionista, poiché l'integrazione non sarà sufficiente e non porterà a risultati soddisfacenti. Esiste una grande varietà di trattamenti, ma deve essere valutata su base individuale.

La dieta può fermare la perdita di capelli o prevenirla?

Beh, dipende sempre dal tipo di perdita di capelli. In caso di alopecia, i capelli continueranno purtroppo a cadere. E, in ogni caso, la nutrizione non fermerà mai la perdita di capelli, ma la ridurrà e aiuterà ad avere capelli più sani e belli, il che non è poco.

Il segreto è mangiare cibi che contengono le vitamine e i minerali necessari per avere capelli forti e sani:

  1. Biotina: assolutamente essenziale per i capelli, (ma preziosa anche per altri scopi, come rinforzare le unghie). È presente in uova, fegato di manzo, pesce grasso, legumi (soprattutto piselli), frutta e verdura come banane, pomodori, fragole e noci.
  1. Vitamine del gruppo B (compreso l'acido folico): si trovano nella carne di maiale, nel pollo, nel fegato, nel pesce, nelle patate, nelle banane, ma anche nella maggior parte della frutta e della verdura. Le verdure a foglia verde come bietole, spinaci, broccoli, asparagi e crescione sono una super fonte di acido folico. Anche le fragole, la barbabietola e l'avocado forniscono acido folico. 
  1. Ferro: uno dei minerali più importanti per capelli sani. Si può trovare nella carne rossa o nel fegato, nei frutti di mare e nella frutta secca come noci, pistacchi, anacardi e mandorle. Anche le verdure a foglia verde contengono molto ferro. 
  1. Vitamina A: la vitamina A è molto importante per prevenire la caduta prematura dei capelli. È presente in carote, melone, mango, anche in verdure a foglia verde come broccoli e spinaci. Anche il manzo, il tacchino, il pollo e il pesce contengono molta vitamina A.
  1. Rame: Il rame è un eccellente antiossidante e aiuta a prevenire la caduta dei capelli. È contenuto nella frutta secca come noci e nocciole, nel cacao, nei funghi e nei legumi.
  1. Vitamine C ed E: due vitamine molto importanti per la salute dei capelli. La vitamina E si trova in noci e semi, broccoli, spinaci e cereali integrali. Mentre la vitamina C, naturalmente, è presente negli agrumi come limoni, arance e pompelmo. Ma si trova anche nel kiwi e nel mango.

Bene, come puoi vedere, la perdita dei capelli non è la fine del mondo, spesso è normale, anche se può essere fastidiosa. Ora però sai come fare la tua parte per prenderti più cura dei tuoi capelli e accelerarne la rigenerazione.